Data di inizio pubblicazione
Data di fine pubblicazione
Data di oblio
Oggetto

Cisl newsletter N 92

Sindacato

"RILANCIARE LA SCUOLA" - LA REGISTRAZIONE DEI LAVORI

 

In allegato il documento "RILANCIARE LA SCUOLA - UNO SGUARDO STRATEGICO" pubblicato dalla Segreteria Nazionale della CISL Scuola. L’emergenza Covid e i periodi più o meno lunghi di lockdown hanno sottolineato l’importanza e la centralità del sistema scolastico e formativo, sia in termini di sviluppo e di coesione sociale, di cittadinanza e coscienza civile, sia come elemento strutturale di sostegno alla nostra organizzazione economica.Pensare la scuola come centrale in una strategia di ripresa implica non soltanto l’avvio di politiche di forte investimento per riparare i guasti fin qui prodotti: la scuola è chiamata a rigenerarsi, ad aprirsi a modalità nuove e diverse di intendere il ruolo dell’istruzione e il suo protagonismo nella società. L’obiettivo di fondo indicato dal Governo nelle Linee Guida per il Next Generation EU Plan (migliorare la qualità dei sistemi di istruzione e formazione in termini di ampliamento dei servizi per innalzare i risultati educativi) chiede ora di essere declinato con una puntuale indicazione di temi e priorità.Una riguarda sicuramente il patrimonio edilizio, in un panorama che resta desolante nonostante gli interventi operati negli ultimi anni. Insieme a questo, la riqualificazione energetica, il cablaggio con fibra ottica, la creazione di infrastrutture per e-learning, la fornitura di ambienti digitali utilizzabili dalle scuole.
Occorre poi rivedere il dimensionamento delle istituzioni scolastiche riconducendone le dimensioni a parametri sostenibili, funzionali all’efficacia dell’azione didattica, insieme a classi meno affollate. Da ripensare anche formazione iniziale e reclutamento, ma un approccio nuovo è richiesto anche al tema della formazione in servizio, estendendo a tutto il personale docente e Ata gli incentivi economici oggi riservati ai soli insegnanti di ruolo, come presupposto per un pieno coinvolgimento nelle attività formative anche del personale precario.

 

 "Rilanciare la scuola - Uno sguardo strategico" 

Concorso docenti IRC, chiesto incontro al Ministero dopo l'intesa con la CEI del 14 dicembre

 

La CISL Scuola ha inviato al Ministero dell’Istruzione, insieme alle altre organizzazioni sindacali, una richiesta di incontro urgente sul concorso per gli insegnanti di religione cattolica, alla luce dell’Intesa fra Ministero e CEI siglata il 14 dicembre.

In allegato i documenti.

 

RICHIESTA DELL'INCONTRO - INTESA CON CEI

Concorso ordinario scuola primaria e infanzia, domanda di inclusione nelle commissioni esaminatrici

 

Con la nota 39979 del 14 dicembre il Ministero dell’Istruzione avvia la procedura per la costituzione delle commissioni di valutazione dei concorsi ordinari per la scuola dell'infanzia e della scuola primaria, banditi nell'aprile scorso. Le istanze potranno essere presentare dagli interessati dal 15 dicembre al 7 gennaio esclusivamente attraverso POLIS, con accesso tramite utenza registrata o con credenziali SPID.
Le commissioni sono presiedute da un professore universitario, o da un dirigente tecnico, o da un dirigente scolastico, più due docenti.
I requisiti richiesti per farne parte sono indicati nel DM 329 del 9 aprile 2019.

 

NOTA DEL MINISTERO

ESTERO NEWS 22/2020 - Sottoscritto il CCNI per le risorse 2020/21. Possibile il ricorso alla DDI

 

La CISL Scuola esprime soddisfazione per la positiva conclusione del negoziato, con un accordo sottoscritto da tutte le sigle maggiormante rappresentative. Il contratto prevede anche l’opportunità, laddove ciò si renda necessario a causa dell'emergenza pandemica, di realizzare le attività e le iniziative progettuali in tutto o in parte a “distanza”, con l’eventuale ricorso alla didattica digitale integrata.

 

 

Approfondimento